Bari International Music FestivalContact Us

May 24 - June 7, 2014

David Fung

Artistic Director

DSC_4312small
Acclamato dal Los Angeles Times come dotato di “indubbio talento” e definito dall’Edinburgh Guide come “incredibile virtuoso”, il pianista australiano David Fung continua a colpire il pubblico con la propria poesia, maestria ed eleganza. Si esibisce in qualità di solista con le più importanti orchestre del mondo, tra cui la Canberra Symphony Orchestra, l’Israel Philharmonic Orchestra, l’Israel Camerata Orchestra, la Los Angeles Chamber Orchestra, la Melbourne Symphony Orchestra, l’Orchestra Ensemble Kanazawa of Japan, la Queensland Orchestra, la San Diego Symphony Orchestra, la Sydney Symphony Orchestra e la Xiamen Philharmonic Orchestra. È stato inoltre invitato a tenere concerti per festival internazionali come l’Aspen Music Festival (Colorado), l’Atlantic Music Festival (Maine), il Bari International Music Festival (Italia), il Goslar Festival in Germania, il Der Internationaler Klaviersommer in Germania, il Music at Menlo (California), il Sarasota Music Festival e l’Edinburgh International Festival Queen’s Hall Series, in cui è stato acclamato come “virtuoso dal talento inarrivabile e prodigioso… probabilmente ogni giorno impegnato in altre dieci cose altrettanto inarrivabili già prima di colazione” da Jonas Green dell’Edinburgh Guide.

David Fung ha vinto ambiti premi in concorsi nazionali e internazionali. Nel 2008 ha ammaliato il pubblico, classificandosi primo assoluto alla dodicesima edizione dell’Arthur Rubinstein Piano International Masters Competition a Tel Aviv, dove si è distinto con i premi per il Best Classical Concerto e Best Performance of Chamber Music. Si è aggiudicato il secondo premio e l’Audience prize al Lev Vlassenko Piano Competition, è stato vincitore dell’ABC Symphony Australia Young Performer of the Year Award, del J. Wight Henderson Prize allo Scottish International Piano Competition e il Victor and Sono Elmaleh Prize for the Best Pianist al Concert Artists Guild International Music Competition.

Nel 2005 nell’album di esordio per la Yarlung Records ha abbinato il virtuosismo della musica per pianoforte di Liszt e Ravel: la Sonata in si minore e Les jeux d’eau à la villa d’Este di Liszt, e le Jeux d’Eau e La Valse di Ravel. Uscita nel 2006, la seconda incisione per la Yarlung, dal titolo Evening Conversations, ha riunito opere intime da Mozart a Tan Dun. Evening Conversations è stato definito “il favorito in assoluto” da James Harrington nell’American Record Guide. Come musicista da camera, David Fung ha registrato l’integrale delle opere per violino e pianoforte del compositore americano Lawrence Dillon, insieme alla violinista Danielle Belen (Naxos) e ha suonato con la violoncellista canadese Elinor Frey nell’album Dialoghi (Yarlung).

David Fung è il direttore artistico del Bari International Music Festival (Italia), uno dei più importanti eventi musicali nel Sud Italia. Sin dall’inizio i suoi programmi innovativi hanno portato a un enorme successo di pubblico, registrando il tutto esaurito nella sala da concerto Vallisa, una chiesa millenaria risalente all’XI secolo. Il Corriere del Mezzogiorno ha accolto il festival come “evento che diffonde l’amore per la musica classica in tutta la città di Bari” contemporaneamente “spingendo un grande numero di giovani a seguire i concerti”.

La sua passione per la musica in tutte le sue forme ed espressioni lo ha spinto a esplorare nuove prospettive musicali attraverso le arti visive e altri mezzi espressivi – in particolare le corrispondenze visive nella musica di Morton Feldman. Ha suonato in occasione di mostre presso numerose gallerie e luoghi d’arte, tra cui l’Art Gallery of New South Wales (Australia), la Galleria Nazionale De Vanna (Italia), il Los Angeles County Museum of Art e il Tel Aviv Museum of Art. Fervido sostenitore della musica contemporanea, ha suonato in prima assoluta e registrato diverse nuove opere di compositori viventi, si è inoltre esibito con ensemble di musica contemporanea come eighth blackbird e partecipa regolarmente a New Music New Haven.

Ha collaborato con Boris Berman, Alfred Brendel, Leon Fleisher, Claude Frank, Peter Frankl, Robert Levin, John Perry, Andràs Schiff e Arie Vardi, ed è stato il primo pianista diplomato presso il Colburn Conservatory di Los Angeles. Ha conseguito due diplomi e insegna presso la Yale School of Music. David Fung è inoltre un ottimo violinista e si è esibito ripetutamente al clavicembalo, all’organo da camera e al fortepiano in qualità di membro dello Yale Baroque Ensemble, sotto la direzione di Robert Mealy.

David Fung è un artista Steinway ed è gentilmente sponsorizzato da Arts Global.




envelope**ISCRIVITI ALLA MAILING LIST PER RICEVERE LE ULTIME NOVITÀ SUL FESTIVAL